SALUTO DEL PRESIDENTE ANTONIO BONDESANI

    53
     

    Cari Amici,
    siamo quasi giunti al termine di questa annata rotariana che mi avete concesso di vivere con l’onore della carica di presidente e colgo l’occasione del nostro bollettino mensile per un breve saluto e soprattutto un grande ringraziamento a tutti Voi.

     

    E’ stato un anno intenso e per me entusiasmante. Ho avuto la fortuna di scoprire sempre di più  quanto il nostro sia un club bellissimo, di straordinaria ricchezza, non solo culturale e professionale ma anche di autentico DNA Rotariano.

    Quest’anno – in continuità con l’indirizzo adottato dalle presidenze degli ultimi anni – abbiamo intensamente cercato di dedicare risorse alle nuove generazioni, sia focalizzando l’attenzione sul territorio vicino alla nostra città sia allargando l’orizzonte alle realtà che, pur essendo geograficamente più lontane, sono ormai strettamente a noi connesse. Penso, tra le tante iniziative, al Global Grant con cui stiamo supportando la crescita professionale di una giovane donna del Sud Sudan e così contribuendo alla cooperazione internazionale, nonché alle plurime esperienze internazionali di ragazzi della nostra area rispetto alle quali, sempre nell’ambito delle iniziative del Rotary International, abbiamo contribuito in maniera decisiva.

     

    E’ poi grazie al desiderio di tantissimi soci di contribuire ai bisogni della collettività che siamo riusciti a dedicare anche quest’anno energie per interventi sinergici alla ricerca scientifica, al sostegno dei diversamente abili e delle situazioni di povertà presenti nel nostro territorio.

     

    Credo inoltre che il nostro club sia riuscito a superare brillantemente le difficoltà causate dal COVID-19 che anche per parte di quest’anno hanno influenzato la nostra attività. Abbiamo finalmente potuto ritrovare il piacere dello stare insieme e, sempre grazie allo spirito di servizio dei tanti nostri soci che hanno messo a disposizione le loro competenze e relazioni, abbiamo potuto apprezzare il piacere di dedicarci, nelle nostre serate, a temi che hanno spaziato dalle arti alla ricerca scientifica all’evoluzione della nostra città. Quest’anno il nostro sodalizio si è poi arricchito di otto nuovi soci e sono certo quindi che le occasioni di condivisione di esperienze di grande interesse saranno molteplici.

     

    In particolare, abbiamo cercato e creato tanti momenti conviviali in cui condividere idee, esperienze e progetti anche con gli amici di diversi club dell’Area Estense e non solo. Questo progressivo allargamento dell’orizzonte del nostro club credo sia un segno dei tempi che siamo riusciti a cogliere e sono certo che sotto questo profilo il futuro ci riserverà delle evoluzioni assai positive.

    Un grande ringraziamento, dunque, agli Amici che mi hanno affiancato in questo direttivo e a tutti coloro che in qualsiasi ambito, con le loro proposte, con i loro suggerimenti o anche solo con la loro presenza hanno consentito al nostro club di crescere e di sviluppare progetti di importante impatto sulla comunità. Un pensiero ed un ringraziamento speciale, infine, ai ragazzi del nostro Rotaract, che nel corso dell’anno sono stati uno splendido segno non solo del futuro bensì già del presente del nostro Rotary.

     

    Un affettuoso abbraccio a ciascuno di Voi e Buon Rotary!

     

    Antonio