Cronaca della riunione di giovedì 4 luglio 2024 (prima dell’anno rotariano)

    30

    Si respira aria di amicizia e convivialità alla caffetteria di Palazzo dei Diamanti dove il Club si è riunito per la prima riunione del nuovo anno rotariano, che vede la presidenza di Francesco Ruvioli.

    Dopo un ricco buffet di aperitivo abbiamo potuto godere di una apertura straordinaria solo per noi di Palazzo dei Diamanti e della mostra di Escher, genio eclettico olandese che ha saputo stupire con opere particolarissime le generazioni successive alla sua.

    Anche se gli artisti coevi trovarono difficoltosa la comprensione delle impossibili architetture di Escher ed il suo personale modo di rappresentare la realtà, non possiamo che riconoscere in questo artista la spinta ad aver dimostrato quanto tra arte e matematica non esistessero, in realtà, confini netti e quanto l’una si servisse dell’altra.

    Nel 1922, durante un viaggio in Spagna, Escher rimase colpito dalla grandiosa complessità delle decorazioni moresche presso l’Alhambra e scoprì la tecnica dei “disegni periodici”, che iniziò ad applicare come costante nelle sue opere: una suddivisione regolare della superficie piana.

    L’arrivo in Italia e il totale innamoramento per il nostro Paese e per le architetture che incontra nei suoi viaggi lungo lo stivale, lo portano a rappresentare, principalmente con la tecnica della litografia e della xilografia, paesaggi e nature che rappresentano il pensiero dell’artista e la sua visione del mondo. Le circostanze politico-economiche nonché familiari portano Escher a ritornare in Olanda, dove la mente non può più ammirare le meraviglie di un territorio variegato e mutevole; ecco che allora la mente “vola” e inizia il periodo contraddistinto da opere geometriche in cui l’inizio e la fine si fondono e l’artista entra nelle sue opere.

    Una vera e propria esperienza sensoriale quella che viene offerta con la visita a questa interessantissima mostra, apprezzata e gradita da tutti i partecipanti, certamente arricchita dalla grande professionalità delle due guide che ci hanno accompagnato.

    La serata è stata anche l’occasione per fare gli auguri di buon compleanno a tre soci che proprio in questi giorni hanno compiuto gli anni: Ying, Giovanni e Piero (vedi foto).

    SOCI PRESENTI 29 PERCENTUALE 36,71%