Cronaca della riunione di giovedì 28 febbraio 2019 ore 19,00 Hotel Carlton – dialogo fra religioni e culture: l’ISLAM

    505

    Caminetto con aperitivo aperto a consorti e ospiti.

    L’avvocato Martinelli ha esordito dicendo che l’Islam è un fenomeno assai variegato e diversificato al suo interno e che rappresentarne la ricchezza di sfumature e di interpretazioni teologiche e giuridiche presupporrebbe un discorso complesso che va ben oltre un primo approccio conoscitivo.
    Il suo intervento si è riferito in prevalenza ai sunniti, che rappresentano la maggioranza dei fedeli del modo islamico, rilevando le principali differenze tra i sunniti e gli sciiti, che costituiscono circa il 10% dei fedeli mussulmani.
    Islam significa “totale sottomissione a Dio” e per tale ragione l’appartenenza all’Islam si identifica in una “ortoprassi” molto più che in una “ortodossia”.
    Martinelli ha illustrato la nascita della religione islamica, della rivelazione fatta da Dio al Profeta Muhammad, della diffusione dell’Islam e della successione dei quattro Califfi da cui nasce la distinzione tra Sciiti e Sunniti.
    Ha esposto i 5 Pilastri delle fede; della capacità giuridica e di agire nel diritto mussulmano; del matrimonio, della famiglia, del ripudio e della poligamia.

    Molto interessati e attenti, i convenuti hanno rivolto alla relatrice alcune domande per meglio comprendere alcuni aspetti dell’Islam.

    PRESENZE SOCI 26

    PERCENTUALE 41,94%