Cronaca della riunione di giovedì 23 febbraio 2023 (diciannovesima dell’anno rotariano)

    172

    SERATA CONVIVIALE APERTA A CONSORTI E OSPITI PRESSO IL RISTORANTE “CUCINA ALDIGHIERI”

    Perchè un ingegnere francese che tra gli anni ’70 e gli anni ’90 del secolo scorso ha girato i 5 continenti per seguire la Formula1 dovrebbe scegliere Ferrara come buen retiro? E’ questa la storia di Jean Claude Migeot, ingegnere aerodinamico che, mosso dalla passione per le auto da corsa nata in tenera età seguendo la 24 di Le Mans, scopre il mondo delle auto di Formula1 e decide di “dirottare” le conoscenze di aerodinamica acquisite durante gli studi di ingegneria spaziale proprio in quel mondo che tanto lo affascina. Il resto è la storia di un mito: tra grandi marchi come Ferrari e Renault ma sempre nell’ombra, perchè per vincere prima di tutto viene il motore e la scocca… e poi, solo come accessorio secondario, l’aerodinamica. Ma i risultati in galleria del vento, proprio quella voluta e pensata da lui e realizzata grazie ad un lungimirante imprenditore di Casumaro, gli daranno ragione. E’ così che porterà al secondo posto sul podio quella Tyrrell in cui nessuno crede abbastanza per sponsorizzarla…

    Divenuto imprenditore a fine carriera sceglie la famiglia, ed è così che arriva a Ferrara per avvicinarsi alla figlia che allora frequenta Unife… e Ferrara non lascia più.

    SOCI PRESENTI 20+3 PERCENTUALE 31,51%