Cronaca della riunione di giovedì 18 giugno 2020 ore 19,00 (ventitreesima dell’anno rotariano)

    35

    Serata conclusiva su piattaforma ZOOM e passaggio del collare tra il presidente Luca Foscardi e l’incoming Piero Giubelli.

    Luca Foscardi ha salutato i numerosi Soci presenti su ZOOM, ripercorrendo i momenti più belli e i services con maggiore ricaduta sulla collettività che hanno contraddistinto la sua annata di presidenza, complicata dall’emergenza sanitaria che ha investito tutti, ma non per questo meno intensa, ricca e gratificante. Grazie al bellissimo lavoro svolto nel primo semestre da tutta la squadra, il Club è riuscito a portare a termine gran parte dei progetti e degli obiettivi prefissati, raccogliendo l’indicazione della precedente annata di impegnarsi in services dedicati alle giovani generazioni, e lasciando in eredità al prossimo consiglio direttivo alcune iniziative di grande impatto sulla comunità, che hanno tutte le caratteristiche per trasformarsi in appuntamenti ricorrenti. In quest’ottica, Foscardi ha citato il convegno sul volontariato dello scorso ottobre, che ha visto la luce grazie all’impegno di Carlos Dana e Cinzia Ori, l’iniziativa sull’orientamento universitario organizzata da Luca Zaghi e Adele Del Bello, e soprattutto il Service Distrettuale del corso di e-learning sul cyberbullismo, che proprio per l’alto valore educativo e per i numeri dei fruitori coinvolti ha ricevuto da una parte un significativo sostegno finanziario dal Distretto, e dall’altro il plauso dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Ferrara. Foscardi ha infine ricordato con orgoglio che se da un lato l’emergenza COVID ha in parte tolto il piacere dello stare insieme, dall’altro ha esaltato il vero spirito rotariano, producendo concreti interventi di sostegno all’apparato sanitario del territorio. Foscardi ha concluso il suo intervento con i più sinceri ringraziamenti a tutti i componenti del consiglio direttivo, e in particolare a Elena Ruzziconi e Marcella Mari per la disponibilità e la competenza.

    Ha preso poi la parola Piero Giubelli, che ha esordito dicendosi onorato di presiedere un Club così prestigioso e si è detto speranzoso nel contributo di tutti i Soci. Ha detto di voler riprendere quanto prima, in sicurezza, gli incontri in presenza e di voler seguire per i services i temi suggeriti dal Distretto 2072: lotta allo spreco alimentare, ambiente e acqua, commemorazioni per i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri. Ha anche proposto che durante il suo anno di presidenza ogni Socio presenti 1 nuovo Socio e che tutti si sentano coinvolti nella vita del Club e nella realizzazione dei services.

    A questo punto ha preso la parola Alberto Lazzarini, Assistente del Governatore a fine mandato, che ha ricordato gli obiettivi del Rotary: ricambio generazionale, rafforzamento del numero dei Soci, più donne e più giovani. con un grosso in bocca al lupo ha passato il testimone a Michele Poccianti, nuovo Assistente, che ha portato i saluti del Governatore 2020-21 Adriano Maestri e si è detto pronto a partire con grande entusiasmo.

    PRESENZE SOCI 19 PERCENTUALE 26,76%