Cronaca della riunione di giovedì 15 aprile 2021 ore 19,00 (Ventiseiesima dell’anno rotariano)

    120

    PIATTAFORMA ZOOM – INTERCLUB CON IL ROTARY CLUB FERRARA EST

    Al caminetto virtuale di stasera sono ospitati il prorettore di Unife Enrico Deidda Gagliardo e i tre capi progetto delle campagne di crowdfunding per la ricerca dedicate alla lotta al COVID. È l’occasione per fare un primo bilancio, a 60 giorni dalla messa online, dell’attività e per raccontare al competente pubblico rotariano gli avanzamenti nelle ricerche su un tema che sta a cuore a tutta la collettività.
    Dopo i saluti di rito di Piero Giubelli e Costanza Bernasconi, la parola è passata agli ospiti del caminetto. “L’attività di crowdfunding per la ricerca – ha raccontato il prorettore – sta diventando un asset importante per l’Ateneo. Unife ha avuto negli ultimi 5 anni una evoluzione significativa nei numeri, superando la quota di 25.000 iscritti nel 2020. Alla didattica abbiamo affiancato l’attività di ricerca, con decine di progetti che hanno ricevuto finanziamenti europei e nazionali. Infine, abbiamo riservato un ruolo centrale anche alle attività di terza missione. In questo ambito, nel 2018 abbiamo avuto l’intuizione, tra i primi in Italia, di usare il crowdfunding come attività di finanziamento di progetti; e nel 2019 è diventata una vera e propria strategia”.
    Deidda Gagliardo ha messo in luce le molteplici ricadute del crowdfunding per la ricerca: “Il primo obiettivo, evidente, è la raccolta fondi. Cosa che sta avvenendo con efficacia, se è vero che in 8 settimane i progetti contro il COVID-19 hanno raccolto oltre 35.000 euro complessivi. Ma questo progetto ci dà anche la possibilità di far crescere i nostri talenti della ricerca, e di consolidare il rapporto tra università e società. Quelle che proponiamo sono ricerche utili”. Valore e ricadute positive che sono state messe in luce nello specifico da Daria Bortolotti, Gaia Colombo e Savino Spadaro, che hanno illustrato intuizioni, sviluppo e primi risultati delle rispettive ricerche.
    Rotary Club Ferrara e Rotary Club Ferrara Est hanno deciso di sostenere il progetto nella sua totalità con una donazione di 1.000 euro.

    SOCI PRESENTI 9+3 PERCENTUALE 18,18%