Cronaca della riunione di giovedì 13 luglio 2023 (seconda dell’anno rotariano)

    150

    HOTEL CARLTON – ASSEMBLEA DEL CLUB

    Il Tesoriere Valter Bignozzi introduce ai presenti il bilancio consuntivo 2022-23, ricordando le principali attività dell’annata rotariana appena conclusa. Il bilancio si chiude con un disavanzo di gestione di circa 1.600€ in conseguenza degli impegni di azioni che si concretizzeranno nel corso del presente esercizio. Il bilancio consuntivo 2022-23 viene messo ai voti con voto palese ed approvato all’unanimità.

    La Presidente Adele Del Bello illustra i progetti di services che intende realizzare nella sua annata di presidenza, dichiarando un complessivo di spesa che si aggirerà attorno ai 26-27.000€. I principali service prevedono il sostegno a micro imprese femminili in Afghanistan (Progetto distrettuale del valore di circa 25.000€), il cofinanziamento (in collaborazione con il Comune di Ferrara e il RC Ferrara EST) di defibrillatori in alcune zone molto frequentate della città), un progetto di inclusione lavoro dedicato alla formazione di un gruppo di migranti finalizzata all’inserimento sociale-lavorativo, incontri di sensibilizzazione sulla violenza di genere e un ciclo di appuntamenti sulla salute mentale. La Presidente manifesta la volontà di svolgere una serie di incontri dedicati all’arte. Per alzata di mano l’assemblea vota all’unanimità a favore dell’approvazione del bilancio 2023/24 illustrato in modo sintetico dal Tesoriere, confermando tra l’altro la quota associativa annuale di € 1.040,00 suddivisa in quattro quote trimestrali, la quota annuale destinata al fondo annuale programmi della Rotary Foundation da parte di tutti i soci di 100,00 € e la quota di ammissione per nuovi soci pari a € 1.040,00 come una tantum all’iscrizione.

    La Presidente Del Bello presenta il Piano Strategico 2023-26. Tale Piano – il secondo dal 2020 – intende porre le basi per garantire continuità alle azioni passate, introducendo alcune necessarie evoluzioni, in linea con la programmazione strategica distrettuale e del Rotary International, al fine di raggiungere gli obiettivi del Club e del Rotary International. A tal fine, sarà posta particolare attenzione alle sinergie attivabili attraverso la collaborazione con il Distretto 2072, con gli altri Club dell’Area Estense (Ferrara Est, Cento, Comacchio Codigoro Terre Pomposiane, Copparo, Poggio Renatico e S. Giorgio di Piano) e con il Rotaract, anche nell’ottica di unire le forze per la realizzazione di obiettivi comuni. Il Club recepisce pienamente le quattro priorità strategiche individuate dal Piano d’azione del Rotary International, dalla Fondazione Rotary e dal Piano strategico del Distretto:

    1. Accrescere il nostro impatto
    2. Ampliare la nostra portata
    3. Migliorare il coinvolgimento dei partecipanti
    4. Accrescere la nostra capacità di adattamento

    Tali priorità strategiche saranno perseguite assicurando che il Rotary sia sempre riconosciuto come un’organizzazione rispettabile e dinamica, che si impegna a far crescere le comunità a livello locale e in tutto il mondo, in collaborazione con il Distretto 2072. Un’attenzione particolare sarà posta alla funzione dei Consigli Direttivi, delle Commissioni e di tutti i Soci, chiamati a svolgere un ruolo propositivo e attivo per il raggiungimento degli obiettivi strategici del Club. La Presidente illustra le quattro priorità strategiche e chiede ai Soci se vi siano proposte specifiche rispetto al documento, da potersi esprimere anche nei giorni a venire. La Presidente propone altresì di rinviare l’approvazione del Piano Strategico di Club successivamente all’approvazione del Piano Distrettuale, in modo da poter recepire eventuali elementi di rilievo che dovessero emergere.

    Null’altro essendovi da discutere e deliberare l’Assemblea si scioglie alle ore 20.00 al tradizionale tocco di campana.