Cronaca della riunione del 30 maggio 2024 (ventinovesima dell’anno rotariano)

    50

    L’’Istituto Alberghiero Vergani di Ferrara è stato la cornice dell’ultimo incontro in programma per il mese di maggio in un importante Interclub, che ha visto coinvolti i club dell’Area Estense.

    Dopo un simpatico momento conviviale all’arrivo dei convenuti, l’aperitivo preparato dagli studenti dell’Istituto ha mostrato ancora una volta l’impegno e le competenze che questi giovani acquisiscono in questa scuola, una vera e propria eccellenza del nostro territorio.

    Dopo i saluti della Presidente Del Bello, siamo entrati nel vivo del primo argomento trattato stasera: l’aggiornamento sul progetto a sostegno dell’imprenditoria femminile in Afghanistan, oggetto di District Grant. Ce ne ha parlato Selene Biffi, volontaria presente in Afghanistan da molti anni e fondatrice dell’Associazione “She Works for Peace”. Selene ha raccontato come ben 168 donne si siano già rivolte al nuovo centro per reperire attrezzi e prendere in prestito macchinari (soprattutto macchine da cucire) per poter svolgere la propria attività di microimpresa, molto spesso unica e importantissima fonte di reddito per l’intera famiglia, che in Afghanistan è sempre molto numerosa. Numerose immagini fornite da Biffi hanno reso più chiaro di cosa si stesse parlando, attirando l’interesse dei convenuti che hanno rivolto molte domande di approfondimento.

    Dopo una pausa per gustare la cena, ha preso la parola la Magnifica Rettrice di Unife
    Laura Ramaciotti con una presentazione del nostro prestigioso Ateneo, partendo dalla sua fondazione, nel 1391.

    Oggi l’Università di Ferrara conta 13 Dipartimenti e una Facoltà per circa settanta corsi di laurea, dimostrandosi di grande attrazione fra i giovani e conferendo ulteriore pregio alla nostra città. La Rettrice ha sottolineato l’impegno dell’Ateneo negli ambiti della Diversità, Equità e Inclusione, oltre che nel campo delle collaborazioni internazionali finalizzate alla Ricerca. La relazione ha suscitato nel pubblico un grande orgoglio e senso di appartenenza al nostro Ateneo.

    Dopo i saluti finali la Presidente Del Bello ha concluso la serata, dimostratasi ancora una volta di grande spessore e suscitando l’interesse dei presenti. La presenza di numerosi soci degli altri club di Area Estense ha reso la serata particolarmente piacevole.